Ormai anche YouTube consente di mettere in luce il proprio brand attraverso video e adv facilitando le interazioni con la tua community.

In questo articolo ti spiegheremo perchè dovresti tenere in considerazione questa piattaforma durante la pianificazione della tua strategia di marketing e soprattutto come ottimizzare i tuoi contenuti per rendere il processo più efficace.

Quali vantaggi offre?

Un video ha un impatto molto diretto sulla persona e proprio per questo motivo sarà in grado di aumentarne maggiormente l’interesse. Lo scopo è esattamente questo, catturare l’attenzione al fine di creare una community solida sulla quale fare affidamento, che vorrà entrare a far parte dell’universo creato intorno al tuo brand. Quindi è bene che i servizi che andrai ad offrire siano sempre in linea con le esigenze del cliente e soprattutto che siano prodotti qualitativamente impeccabili.

ragazza ripresa mentre registra il proprio profilo su YouTube

Come creare un profilo su YouTube?

Ecco una dummies guide per aprire il tuo canale:

  1. vai su YouTube e crea il tuo profilo usando un account Google
  2. Accedi alla sezione “Il tuo canale”, cliccando sulla tua foto profilo.
    In questo momento il tuo canale apparirà vuoto avrai però diverse CTA a tua disposizione per iniziare a popolarlo:
    – Personalizzazione del canale
    – Gestione dei video
    – Caricare un video

A questo punto è il caso di soffermarci sull’importanza di customizzare il canale prima di iniziare con la pubblicazione dei vari contenuti.
L’ottimizzazione della strategia di marketing video su YouTube inizia proprio da qui.

Happy Tips: YouTube ha un algoritmo equivalente al motore di ricerca di Google proprio per questo motivo le strategie di ottimizzazione sono simili. L’ottimizzazione organica su YouTube è infatti chiamata VSEO (Video Search Engine Optimization).

ragazzo mentre lavora al suo computer e beve caffè

Come ottimizzare il tuo canale YouTube?

Per procedere all’ottimizzazione del tuo canale dovrai accedere alla scheda Layout.
Fai quindi clic su “Personalizza canale”.

Layout

Di massima importanza è il video in evidenza. Questo video rappresenta una sorta di trailer del tuo canale che viene riprodotto automaticamente quando un utente arriva sul tuo canale.

Happy Tips: potresti pensare di creare un video nel quale presenti brevemente la tua azienda.

La homepage può essere popolata da 12 sezioni, che si tratti di brevi video o degli ultimi upload effettuati. YouTube ti mette a disposizione una serie di funzionalità mirate ad ottimizzare al massimo il tuo profilo quindi fanne buon uso e cerca di utilizzarne il più possibile.

Branding

Siamo giunti ora al branding del tuo canale.
Assicurati di:

  1. Inserire un’immagine del profilo. Presentata in 98*98 pixel minimo, rispettando un formato quadrato e quindi un rapporto 1:1. Potrà anche trattarsi di un’immagine in HD (non deve però superare i 4MB, e dovrà essere in PNG o GIF senza animazione).
  2. Inserire un’immagine banner. Questa occuperà la parte superiore del tuo canale e dovrà essere presentata in in 2048 * 1152 pixel, approssimativamente in 16:9 (non deve superare i 6 MB).
  3. Includere un watermark video che apparirà su tutti i contenuti del tuo canale. Questa filigrana deve essere di almeno 150 * 150 pixel, in formato PNG, BMP, JPEG o GIF senza animazione (l’immagine non deve superare la dimensione di 1 MB).

Informazioni generali

Per prima cosa dovrai inserire nome (per esempio quello della tua azienda) e descrizione del tuo canale.
Questa sezione sarà visibile all’utente nel momento in cui accederà alla sezione “About” della tua pagina.

HappyTips: ottimizza questa sezione in diverse lingue.

A questo punto avrai creato un URL del canale, che potrai copiare direttamente per pubblicarlo sui diversi canali di comunicazione, come il negozio online o i social network.

Sotto l’URL, troverai la sezione “Link“. Qui potrai inserire i link relativi al tuo profilo, come ad esempio i social network o il proprio sito web (visibili successivamente nella parte inferiore del banner).

Potrai anche includere le tue informazioni di contatto, ossia il tuo indirizzo email, per dare modo agli utenti di poterti contattare in caso di necessità.

post produzione video da caricare su YouTube

Pubblicare video su YouTube

Vediamo i passaggi da eseguire per pubblicare i tuoi video:

  • Clicca sull’icona della fotocamera con un “+” e seleziona l’opzione “carica video”.

    HappyTips: ricorda che i video devono essere della migliore qualità possibile (non scendere sotto i 1080p).

  • Ottimizza il titolo del video. Dovrà essere breve e incisivo, in modo tale da rendere subito chiaro all’utente quale sia l’argomento del video. Mantienilo tra i tra i 50 e i 60 caratteri anche se il limite massimo è fissato a 100 caratteri (YouTube tende a tagliare i titoli oltre i 60 caratteri e noi non vogliamo un titolo leggibile per metà, vero?).

    HappyTips: per via dell’algoritmo usato, ti consigliano di posizionare la parola chiave all’inizio del titolo.

  • Ottimizza la descrizione. Limitala a 300 parole sempre con frasi brevi.

    HappyTips: tieni presente che saranno visibili solo le prime due righe.

  • La miniatura ha lo scopo di attirare l’attenzione dell’utente, viene visualizzata quando il suo mouse non è sul tuo video, deve quindi essere accattivante per invogliarlo a cliccarci sopra.
  • Aggiungi infine i Tag relativi all’argomento del video e al tuo canale in generale, cerca sempre di restare intorno ai 5 tag.
  • Potrai anche creare delle playlist per raggruppare i diversi temi che vengono trattati nel tuo canale.

Una volta pubblicato il video dovrai preoccuparti di promuoverlo, condividi il link sui vari social di cui disponi in modo da ottenere maggiore visibilità.

Come verificare l’effettiva efficacia del tuo duro lavoro?

Per monitorare le prestazioni dei tuoi contenuti la piattaforma mette a disposizione la sezione “Analisi del canale”. Da qui potrai verificare le visualizzazioni dei tuoi contenuti, la durata delle visualizzazioni e gli abbonati.
Una panoramica che viene resa ancora più completa se utilizzata insieme alla scheda “Copertura” la quale fornisce un’elevata quantità di dati come il tasso di clic per impression con un conteggio degli spettatori unici, le fonti di traffico per valutare quanto buona sia l’ottimizzazione del tuo sito e altro ancora.

In definitiva è decisamente un’opportunità da cogliere al volo! Sfruttare la visibilità che ti viene offerta da questa piattaforma è decisamente una mossa da inserire nel tuo pacchetto di azioni vincenti.