Avrai sicuramente già sentito parlare di pubblicità Pay-per-click o PPC, questa infatti rappresenta uno dei canali di marketing più potenti ed efficaci disponibili. Si tratta di una modalità di acquisto a pagamento della pubblicità online, questo significa che da inserzionista pagherai una tariffa solo ed esclusivamente quando un utente cliccherà effettivamente sull’annuncio pubblicitario.
Non è però tutto oro ciò che luccica, infatti, se non gestita adeguatamente, può trasformarsi rapidamente nel principale ostacolo per la tua azienda.

ragazza seduta in un bar mentre lavora al computer

Come sempre, abbiamo cercato di identificare quelli che sono gli errori più comuni nei quali è facile incorrere. Vediamo come ottenere il massimo dalla tua attività!

1. Modalità di attivazione automatica, non è sempre una buona idea!

La modalità di attivazione automatica è sempre più utilizzata, è infatti molto frequente vedere account con questa impostazione. Sebbene sembri la soluzione più facile a tutti i nostri problemi, spesso agendo in questo modo si rischia di trovarsi di fronte a modifiche potenzialmente dannose.

Sebbene l’intento di Google sia sempre quello di supportare gli inserzionisti, alcune raccomandazioni di auto-applicazione non rappresentano la soluzione ideale per tutti. In particolare per gli account con pochi dati, può portare alla generazione di titoli non rilevanti, modificare le strategie di offerta o ampliare il targeting geografico, avendo come conseguenza dei risultati imprevisti, perdite finanziarie o sprechi di budget.
Del resto lasciare carta bianca non è mai una soluzione priva di rischi.

Per ottenere i migliori risultati, ti consigliamo di essere selettivo con le raccomandazioni di applicazione automatica o meglio ancora di disattivarle completamente, otterrai risultati migliori applicando manualmente le modifiche pertinenti in questo modo potrai mantenere il pieno controllo.

sviluppatore al lavoro con il suo computer

2. Fai un check quotidiano del tuo Google Merchant Centre

Potrebbe sembrare scontato, ma è fondamentale seguire costantemente l’account Google Merchant Centre. Questo perché il GMC è molto importante per il tuo e-commerce e non monitorarlo con regolarità potrebbe portare ad una riduzione del tuo catalogo prodotti a causa di prodotti disapprovati o problemi con il feed di cui non sei a conoscenza.
Inseriscilo nella tua routine quotidiana, caffè, cornetto e GMC!

3. Poco ma spesso

Google offre aggiornamenti in continuazione ed è del tutto comprensibile che li si voglia provare appena usciti. Quando si tratta di test però ti consigliamo di avere un pò di pazienza e di procedere lentamente e con costanza. Questo significa che dovrai gestire un cambiamento alla volta, in modo da poter analizzare i risultati e determinare il grado di impatto che le modifiche hanno avuto sul tuo account, in altre parole se le modifiche sono positive o negative.

4. Aggiorna gli annunci

Mantenere aggiornato il tuo annuncio è essenziale. Aggiornare, testare e far girare il testo degli annunci è molto importante per assicurarsi di catturare e mantenere l’attenzione degli utenti ed evitare che gli annunci diventino obsoleti e che l’interesse vada scemando.
Aggiorna le tue creatività almeno una volta al mese, soprattutto se le tue campagne hanno un budget giornaliero basso, così facendo manterrai sempre vivo l’interesse.

ragazza mentre aggiorna i suoi annunci sul computer

5. Imposta un tracciamento accurato

Priorità prima di avviare qualsiasi campagna? Impostare un tracciamento accurato: passaggio di fondamentale importanza per il successo di un account PPC.
Questo ti permette di comprendere meglio il percorso di conversione completo dei tuoi utenti e di ottenere una visione più chiara del tuo pubblico di destinazione. Senza un tracciamento preciso, sarebbe come navigare alla cieca nell’ottimizzazione delle campagne e rischieresti di sprecare il tuo budget.
Monitorare azioni di conversione errate o avere un tracciamento delle entrate impreciso significa non poter misurare correttamente il successo delle tue campagne, impedendoti di prendere decisioni informate e, di fatto, sprecando denaro.

Questi sono gli errori più comuni che ci è capitato di vedere in giro, ora non dovrai far altro che cercare di evitarli!